Calligaris / Guido Gorlato

Digital Marketing Manager

Qual è la tua posizione e di cosa ti occupi in azienda?

Sono Digital Marketing Manager ed E-commerce Manager per i brand Calligaris e Connubia all’interno del Gruppo Calligaris. Mi occupo dello sviluppo della strategia digitale e di e-commerce di questi due importanti brand, con l’obiettivo di svilupparne il canale di comunicazione e vendita, e di aiutare l’azienda a servire il consumatore finale in un’ottica quanto più omni-canale.

Qual è stato il tuo percorso fino ad assumere un ruolo di rilievo nel marketing?

Ho lavorato per quasi 11 anni in Illycaffè all’interno del team E-commerce, seguendone lo sviluppo e contribuendo all’espansione globale in tutta Europa, Stati Uniti e Sud America. Ho iniziato a lavorare in Illy fin dai tempi dell’università, per poi svilupparmi come project manager di tutti i progetti e-commerce e diventare poi E-commerce Manager del Canale Diretto. È stata un’esperienza che mi ha senz’altro formato, avendo avuto la possibilità di lavorare nel canale con il più alto tasso di innovazione e focus strategico degli ultimi 10 anni, oltre al fatto di aver sempre lavorato con un team internazionale (USA in primis) che mi ha permesso di allargare i miei orizzonti ed avere una cultura il più possibile aperta a tutte le innovazioni. Molto ha fatto l’esperienza diretta sul campo e molto ha fatto anche l’auto-formazione: negli ultimi anni ho deciso di investire molto in me stesso, andando anche a fare un Master in Business Administration al fine di sviluppare le mie competenze di gestione e sviluppo del business.

C’è un social che prediligi e uno, invece, di cui faresti tranquillamente a meno?

Seguo molto Instagram perché sono appassionato di fotografia e video-riprese coi droni, e questo social dà molto spazio alle immagini ed ai video, oltre ad unire molti appassionati del settore. È un social che lascia molto “parlare” le immagini e lo apprezzo per questo. Faccio volentieri a meno di TikTok, ma solo perché decisamente non sono in target 😊

Quanto contano oggi i social per la vostra azienda e quali sono i modi per utilizzarli al meglio?

I social stanno ricoprendo un ruolo sempre più centrale all’interno della comunicazione digitale in Calligaris: quest’anno poi abbiamo deciso di investirci in maniera importante, andando soprattutto a rivederne la strategia di comunicazione e la qualità dei contenuti, che devono per forza differenziarsi da un social all’altro. A mio avviso sono un canale fondamentale di comunicazione bi-direzionale: è importante avere un approccio quanto più di scambio di valore con la community e non solo di comunicazione ad una via. I social non sono uno spazio dove ripubblicare le foto di catalogo (per quanto belle esse siano), ma un luogo dove puoi far conoscere davvero il tuo brand, attraverso anche un lato più “umano” andando a mostrare le persone che direttamente lavorano per la tua azienda, ed andando a mostrare magari anche un lato meno istituzionale ma più “vero”. Il tutto dev’essere fatto tramite una comunicazione empatica e diretta e non distaccata, in quanto i consumatori di oggi cercano qualcosa di autentico e non di preconfezionato. I social poi sono fondamentali per avere un contatto diretto con il consumatore, in quanto sempre più rappresentano il modo più veloce per entrare in contatto con il brand per avere assistenza sugli ordini e-commerce, per avere informazioni sui prodotti e servizi o per trovare il negozio più vicino. È fondamentale essere presenti in questi punti di contatto, specialmente se l’azienda ha deciso di investire in una strategia omni-canale.

Vista la crescente rilevanza del mondo dei social, unita alla moltitudine di attività riservate all’ufficio marketing, hai mai pensato di affidare le pagine social della tua azienda a dei professionisti?

Assolutamente sì, soprattutto perché si tratta di un’attività molto delicata e che a mio avviso va affidata a chi ha fatto di quest’attività una professione. La qualità sui social è un punto di forza e di differenziazione ed i social premiano chi investe nella creazione di contenuti di valore: più i contenuti (foto, video, ecc) sono di qualità e più tempo gli utenti dedicheranno ai social ed ai Brand che li propongono. Molte aziende si strutturano con un team social in-house, ma a mio avviso, vista la velocità con cui evolvono i social al giorno d’oggi, è importante affidarsi a dei professionisti che hanno il contatto diretto con i Social e che investono costantemente in formazione e nel dare un servizio di qualità, attraverso la realizzazione di foto, video e creazione di piani editoriali allineati alla strategia dell’azienda. Noi abbiamo deciso di affidare i Social di Calligaris a Beliked in quanto non si tratta di “un’agenzia”, ma di un insieme di professionisti capaci di supportare strategicamente la nostra azienda con un servizio di alta qualità. Il valore aggiunto sta nel fatto che non si occupano della sola gestione e supporto del piano editoriale, ma supportano l’azienda con la realizzazione dei suoi contenuti (foto e video) di livello professionale. Mi piace definire la nostra collaborazione come una vera e propria partnership piuttosto che un mero rapporto “cliente-fornitore”.

Quali sono i tuoi progetti futuri in azienda e le tue passioni oltre il lavoro?

Il mio obiettivo è quello di sviluppare ulteriormente lo sviluppo del canale e-commerce per Calligaris e Connubia, permettendo a questi due importanti brand italiani di affermarsi soprattutto all’estero e di realizzare un vero e proprio polo di eccellenza digitale nel segmento Home & Furniture. Le mie passioni sono molto variegate, visto che sono molto curioso ed appassionato di molte attività: faccio molto sport (calcio, corsa e – ultimamente – padel), mi diletto con la fotografia e le riprese aeree con i droni (di cui ho preso anche i patentini per poter “volare” tranquillo ed avvicinarmi quanto più possibile ad un livello di qualità professionale) e suono pianoforte e chitarra. Infine leggo molto, essendo appassionato di libri di marketing, psicologia ed innovazione digitale.